Formazione

CONTRO IL LOGORIO DELLA SCIATTERIA MODERNA

In fatto di Liturgia, non può esservi dubbio circa il significato di Bellezza.

D’altra parte, nella vita quotidiana, nessuno aspira a star male.
La normale aspettativa è nel miglioramento, cioè tendere a qualcosa di più completo, pieno ed in senso più ampio, BELLO.

Viviamo un tempo in cui i valori sono ribaltati.
Invece che al Bello sostanziale, ci indirizziamo verso due direzioni, quella dell’effimero e quella della sciatteria.

Percorrendo la strada dell’effimero, cerchiamo di primeggiare nell’ostentazione e finiamo per rientrare nei comportamenti di massa. È in fondo la moda del tempo.

D’altra parte, in direzione opposta, scadiamo nella sciatteria del pensiero secondo cui l’importante é mantenere un profilo basso, per non disturbare i meno fortunati.

Tutti, senza distinzione di reddito, abbiamo invece bisogno di uno stimolo per fare cose migliori ed evolverci.
Abbiamo tutti bisogno di vedere alla Bellezza Vera come fine ultimo per poter fare della nostra vita una straordinaria opera d’arte.

Ecco, che la nostra vita sia un’opera d’arte. Questo è l’augurio e la speranza.

E la Liturgia non ne sia esente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *